Avviso Pubblico - Procedura aperta per l'adozione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione del Comune di Piegaro

 

AVVISO PUBBLICO
PROCEDURA APERTA PER L'ADOZIONE DEL PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE DEL COMUNE DI PIEGARO
Il Segretario Generale del Comune di Piegaro, nella qualità di Responsabile della Prevenzione della Corruzione, ha predisposto lo schema di Piano Triennale di prevenzione della corruzione (PTPC) del comune di Piegaro, approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 4 del 15.01.2014.
Lo schema preliminare di PTPC dovrà essere veicolato all'esterno, per l'attività consultiva sulla base di quanto disposto dal par. B.l.1.7 dell'allegato 1 del PNA (Forme di consultazione in sede di elaborazione e/o di verifica del P.T.P.C), che così testualmente recita: "Al fine di disegnare un'efficace strategia anticorruzione, le amministrazioni debbono realizzare delle forme di consultazione, con il coinvolgimento dì cittadini e di organizzazioni portatrici dì interessi collettivi, ai fini della predisposizione del P.T.P.C, della diffusione delle strategie dì prevenzione pianificate, nonché sui risultati del monitoraggio sull'implementazione delle relative misure. Le amministrazioni debbono poi tener conto dell'esito della consultazione in sede di elaborazione del P.T.P.C. e in sede di valutazione della sua adeguatezza, anche quale contributo per individuare le priorità di intervento. Le consultazioni potranno avvenire o mediante raccolta dei contributi via web oppure nel corso di incontri con i rappresentanti delle associazioni di utenti tramite somministrazione di questionari. L'esito delle consultazioni deve essere pubblicato sul sito internet dell'amministrazione e in apposita sezione del P.T.P.C, con indicazione dei soggetti coinvolti, delle modalità di partecipazione e degli input generati da tale partecipazione.".
Al fine di facilitare l'azione di compartecipazione, si riportano, di seguito, i paragrafi disciplinati dallo schema di PTPC ( nei paragrafi sono esplicitati gli strumenti attraverso i quali le misure di prevenzione trovano attuazione e costituiscono il Nucleo Minimo del PTPC) :
§2.1 Le direttive;
§2.2 II sistema di controllo a campione sugli atti dei Responsabili di Area;
§2.3 II monitoraggio dei tempi di conclusione dei procedimenti;
§2.4 Gii obblighi di trasparenza e di pubblicità.
§ 2.4.1 Potere sostitutivo
§2.5 La formazione del personale;
§2.6 II codice comportamentale;
§2.7, Criteri di rotazione del personale;
§2.8  Elaborazione  proposte  di  decreto  per  disciplinare  gii  incarichi  di  natura dirigenziale (e per effettuare controlli su procedimenti penali ai fini dell'attribuzione degli incarichi e dell'assegnazione ad uffici), cause ostative al loro conferimento, verifica della insussistenza di cause di incompatibilità;
§2,8.1 cause ostative al loro conferimento, verifica della insussistenza di cause di incompatibilità;
§2.9 Attività ed incarichi extra istituzionali;
§2.10 Definizione delle modalità per verificare il rispetto de! divieto di svolgere attività incompatibili a seguito della cessazione del rapporto (pantouflage - revolving doors);
§2.11. Adozione di misure per la tutela del whistleblower;
§2.12 Predisposizione di protocolli di legalità per gli affidamenti;
§2.13 Obbligo di astensione in caso di conflitto di interesse;
§2.14 Sistema di monitoraggio dei rapporti tra comune e i soggetti che con essa stipulano contratti;
§2.15 Disposizioni relative ai ricorso all'arbitrato;
§2.16 Relazioni periodiche dei Referenti per l'attuazione delle previsioni del Piano Antìcorruzione;
§2.17 La segnalazione di irregolarità
Sì invitano pertanto i soggetti interessati a far pervenire eventuali proposte od osservazioni entro il termine del 27/01/2014 con le seguenti modalità:
a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo: segretario comunale@comune.piegaro.pg.it
a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: comune.piegaro@postacert.umbria.it
tramite consegna diretta c/o protocollo del Comune di Piegaro, Piazza Matteotti, n°7 06066 PIEGARO (PG)
Non saranno prese in considerazione le osservazioni anonime.
 
Piegaro, il 16/01/2014

IL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

IL SEGRETARIO COMUNALE

F.to Dott.ssa Maria Pia Sommovigo

Gallery